1 Introduzione

1.1 Benvenuti su PC-BSD

Benvenuti su PC-BSD e grazie per il vostro interesse.

All'inizio del 2005 Kris Moore, il fondatore di PC-BSD, presentò la prima versione di PC-BSD al pubblico. Quello che alcuni sostenitori di FreeBSD stavano attendendo da anni era finalmente arrivato: un sistema operativo per il desktop basato su FreeBSD facile da usare, che necessitava di pochissima configurazione. Un sistema operativo con una licenza BSD e basato su FreeBSD, curato, full-optional, gratuito e open-source, che chiunque poteva usare, dal principiante all'utente avanzato, era un sogno che si stava lentamente realizzando.

Con l'arrivo delle distribuzioni Linux "facili da usare" (Linux è un altro sistema operativo simil-Unix) e il loro immediato successo, è apparso evidente che ci fosse un grande mercato di nicchia. Tuttavia, Kris pensava che il mercato Linux potesse fare di più in termini di facilità d'uso. La comunità BSD aveva già ottimi sistemi operativi per server, come FreeBSD o OpenBSD, ma nessuno per il mercato dei desktop. Piacendogli molto FreeBSD per via del suo design, della sua velocità e robustezza, Kris decise di creare un sistema operativo per il desktop intuitivo e facile da usare basato basato su FreeBSD.

PC-BSD è un sistema operativo orientato al desktop come Windows XP della Microsoft o Mac OS X della Apple. È basato su uno dei più potenti sistemi operativi per server, FreeBSD, derivato dai sistemi operativi BSD e Unix, probabilmente il miglior genere di sistemi attuali. Quando si tratta di stabilità, scalabilità e apertura Unix non ha rivali. Infatti Unix è stata la scelta indiscussa dei professionisti I.T. per molti anni. [Unix History Chart | BSD History Chart]

PC-BSD è iniziato come progetto indipendente, ma dal 10 Ottobre 2006 è (finanziariamente) supportato da iXsystems.

1.2 Differenze tra PC-BSD e FreeBSD

PC-BSD è essenzialmente un'installazione personalizzata di FreeBSD, e non un fork. PC-BSD è e sarà sempre basato sul più recente ramo STABLE. Dato che il sistema FreeBSD sottostante è stato tenuto intatto, avete "sotto il cofano" un sistema FreeBSD pienamente funzionale che è stato costruito con la velocità e le prestazioni in mente.

E' importante ricordare che PC-BSD NON è una distribuzione Linux. Sia FreeBSD che Linux sono sistemi simil-Unix, ma PC-BSD è basata su FreeBSD e NON su Linux.

La principale differenza tra PC-BSD e FreeBSD è che PC-BSD è orientata all'uso come desktop, mentre FreeBSD è stato creato avendo in mente l'uso come server. Altre differenze sono:

In definitiva, non ci sono reali differenze tra PC-BSD e FreeBSD. PC-BSD è fondamentalmente FreeBSD con un programma di installazione più amichevole, alcune configurazioni predefinite e modifiche al kernel, alcuni programmi preinstallati e alcuni programmi comodi programmi grafici d'utilità per rendere PC-BSD adatta all'uso come desktop. Come utenti di PC-BSD, non dovete preoccuparvi di configurare il vostro sistema, ma semplicemente di installarlo e iniziarci a giocare e/o lavorare.

1.3 Microsoft Windows e PC-BSD

Come saprete o avrete capito dai precedenti paragrafi, PC-BSD è un diverso tipo di sistema operativo, paragonato a Microsoft Windows. FreeBSD (la base di PC-BSD) è stata costruita tenendo a mente stabilità e sicurezza, che non sono proprio le prime cose che vengono in mente pensando a Windows.

Diamo un'occhiata a somiglianze e differenze fra PC-BSD e MS Windows.

Alcune somiglianze:

Comunque, ci sono alcune notevoli differenze:

1.4 Obiettivi di PC-BSD

Il team di BC-BSD mira a:

1.5 Ragioni per usare PC-BSD

PC-BSD è stato progettato tenendo a mente l'utente di computer non professionale. L'installazione del sistema è semplicemente una questione di pochi clic del mouse e di pochi minuti per terminare il processo di installazione. Componenti hardware come video, audio, rete e altri dispositivi vengono rilevati automaticamente e sono disponibili al primo avvio del sistema. Gli utenti domestici si sentiranno immediatamente a proprio agio con l'interfaccia desktop KDE di PC-BSD.

PC-BSD è uno dei sistemi operativi stabili e sicuri della famiglia BSD che è praticamente immune da qualsiasi infezione da virus. Con PC-BSD è possibile navigare in internet senza preoccuparsi di siti web che installano trojan, virus, adware o spyware sul sistema senza il vostro consenso. PC-BSD vi permette di eseguire le migliori applicazioni open-source, un certo numero di programmi per Windows e (quasi tutto) il software Linux. Questo è tutto gratuito.

Le caratteristiche fondamentali di PC-BSD includono tutto ciò che un sistema operativo moderno ha da offrire. Esso combina la  stabilità, la sicurezza e la velocità di FreeBSD, l'usabilità e la funzionalità di KDE e la semplicità del sistema di gestione dei pacchetti software di PC-BSD per fornire un sistema facile da usare e da installare. L'installazione e la rimozione del software è stato resa facile come fare clic con il mouse il pulsante e il sistema è mantenuto aggiornato con download automatici. Con PC-BSD è ora possibile di combinare la forza di FreeBSD con la facilità d'uso di Microsoft Windows nello stesso sistema.

Con PC-BSD si può fare di tutto quello che un utente desktop si aspetta da un moderno sistema operativo. Quasi tutto il lavoro ordinario e le cose divertenti posssono essere fatte su PC-BSD:

1.6 Caratteristiche avanzate di PC-BSD

Andiamo a scoprire le caratteristiche uniche di PC-BSD...

1.6.1 Installatore del sistema grafico

L'installazione di PC-BSD è un gioco da ragazzi! Per installare PC-BSD avete solo bisogno di inserire il CD-ROM nel drive, riavviare il sistema per avviare il programma di installazione, selezionare dal menu, digitare le informazioni e fare clic sui pulsanti per procedere passo dopo passo. PC-BSD farà il lavoro sporco per voi, e chiede solo le informazioni necessarie. L'utente avanzato troverà interessante la possibilità di accedere alle opzioni avanzate di personalizzazione delle partizioni del disco rigido o delle opzioni di accesso come DiskLabel. Quando avete finito di installare, basta rimuovere il CD-ROM e riavviare, e il sistema è pronto e funzionante.

1.6.2 Completo ambiente desktop

PC-BSD viene fornito con l'ultima versione stabile del pluripremiato ambiente desktop KDE, e pochi essenziali applicazioni KDE come Kate, Kaffeine, o Konqueror. KDE da solo probabilmente coprirà immediatamente la maggior parte delle vostre necessità quotidiane.

1.6.3 Installatore grafico di programmi

L'installazione di software non potrebbe essere più facile di com'è su PC-BSD. Con l'installatore grafico, è possibile installare qualsiasi file .pbi sul computer nello stesso modo in cui siete abituati su MS Windows o su Mac. Fare doppio clic sul file di installazione, seguire le istruzioni, fare clic su "Avanti" e il gioco è fatto! Per saperne di più ...

1.6.4 Gestore della rete

Impostare la rete locale per l'accesso a Internet è facile con PC-BSD.

Durante l'installazione, PC-BSD configura la connessione utilizzando DHCP in modo che, se si dispone già di una connessione a Internet in casa o in ufficio, siete automaticamente collegati. Avete ancora la possibilità di modificare manualmente le impostazioni di rete, quali indirizzo IP, gateway, netmask e DNS utilizzando il Network Manager.

1.6.5 Aggiornamenti di sistema

Siete preoccupati di avere un sistema operativo obsoleto? Non temete! PC-BSD è dotato di un sistema di aggiornamento che vi informerà degli aggiornamenti disponibili per installare correzioni per la sicurezza, bug fix, miglioramenti del sistema ed PBI aggiornati. Per saperne di più sull'aggiornamento di PC-BSD consultate il capitolo 13.

1.6.6 Visivamente attraente

PC-BSD viene fornito di default con i driver video di Nvidia e il desktop 3D Compiz-Fusion per un nuovo livello di esperienza del desktop. Inoltre, Adobe Flash è installato in modo da poter guardare subito i tuoi film e video preferiti e su YouTube e Google Video.

1.6.7 Ottimizzato per i386 e compatibile con le architetture a 64 bit

PC-BSD è ottimizzato per i sistemi più recenti sistemi per prestazioni ottimali. PC-BSD è disponibile per l'architettura i386 e per i sistemi a 64 bit.

1.7 Gestione dei pacchetti

Come accennato in precedenza, il sistema di gestione dei pacchetti di PC-BSD richiede un approccio diverso per l'installazione del software rispetto a molti altri sistemi operativi simil-Unix. Invece di utilizzare i port di FreeBSD o il sistema dei packages (anche se questi sono ancora disponibili), PC-BSD utilizza file con estensione .pbi (Push Button Installer or PC-BSD Installer). Tutto ciò che è necessario per installare un PBI è scaricarlo (ad esempio da pbidir.com), fare doppio clic per avviare la procedura guidata di installazione del programma, immettere la password di root, seguire le fasi di installazione e sarete pronti ad utilizzare il programma. La disinstallazione è altrettanto facile. L'Installazione di pacchetti software di PC-BSD (PBI) è simile a quella di Microsoft Windows e Mac OS X. L'installazione di PBI è facile come l'installazione dei file .exe di Windows.

Il sistema di gestione dei pacchetti di PC-BSD risolve il problema della dipendenza delle librerie che si verifica spesso su sistemi basati su Linux. Questa è la caratteristica che differenzia PC-BSD dalla maggior parte dei sistemi open source che sono disponibili. È facile, semplice e diretto. Un file PBI installa tutti i pacchetti software e le librerie nella propria directory sotto /Programs, diminuendo confusione su dove risiedono i programmi binari e riduce la possibilità che un programma smetta di funzionare se le librerie di sistema vengono aggiornate o modificate. Il gestore dei pacchetti di PC-BSD si occupa anche della creazione di collegamenti nel menu e sul desktop di KDE.

1.8 Sintesi delle caratteristiche di PC-BSD

1.9 Altre caratteristiche (avanzate / tecniche)

1.10 Versioni di PC-BSD

A partire dal settembre 2008 seguiamo lo stesso numero di versione di FreeBSD, vale a dire che PC-BSD 7.0 si basa su FreeBSD 7.0, PC-BSD 7.1 avrà FreeBSD 7.1 alla base del sistema, ecc.


2 Preinstallazione

Nel precedente capitolo sono state fornite alcune informazioni su PC-BSD. Questo capitolo tratterà l'hardware, come ottenere PC-BSD e preparsi per l'installazione.

2.1 Requisiti hardware minimi

PC-BSD ha requisiti hardware modesti e solitamente utilizza meno risorse rispetto ai suoi omologhi commerciali. Prima di installare PC-BSD sul computer, assicuratevi di soddisfare i requisiti minimi.

Requisiti minimi di sistema:

Requisiti di sistema consigliati:

PC-BSD può essere eseguito su uno dei seguenti processori (ammesso che la scheda madre sia riconosciuta):

AMD Opteron, AMD Athlon, AMD Athlon XP, AMD Athlon 64, AMD Athlon 64 X2, AMD Athlon FX, AMD Duron, AMD Sempron, AMD Turion 64, AMD Turion 64 X2, Intel Pentium Pro, Intel Pentium II Intel Pentium III, Intel Celeron, Intel Xeon, Intel Pentium 4, Intel Pentium M, Intel Pentium D, Intel Pentium Extreme Edition, Intel Core, Intel Core 2 Duo

Anche se 256Mb di RAM è il minimo assoluto, si dovrebbe usare almeno 512Mb di RAM, se possibile. Per far girare videogiochi moderni, si dovrebbe utilizzare una CPU veloce, e se si desidera creare una raccolta di brani e filmati sul computer, si dovrebbe inoltre usare una unità disco più capiente.

2.2 Compatibilità hardware

La maggior parte hardware dovrebbe funzionare con PC-BSD, ma in alcuni casi è stato riportato che l'hardware economico potrebbe non funzionare. Se si utilizza hardware mainstream o di marca, come quelli che utilizzano chipset VIA o NVIDIA, questo di solito funziona perfettamente.

Per assicurarsi che l'hardware sia supportato, controllare la lista hardware di FreeBSD 7.0.

2.3 Ottenere PC-BSD

Il CD di installazione di PC-BSD può essere acquistato o scaricato. Se avete una connessione lenta  o se si desidera sostenere il progetto PC-BSD finanziariamente, è possibile acquistare il CD e/o supporto da parte iXsystems, la società madre del PC-BSD, o da FreeBSD Mall, un'altra sussidiaria di iXsystems. In alternativa, PC-BSD può essere scaricato gratuitamente.

Ci sono 4 modi diversi per l'installazione di PC-BSD, da:

Ci sono due CD di installazione di PC-BSD. Il primo è il CD di installazione del sistema (obbligatorio) e il secondo contiene il supporto multi-lingua e il PBI Pack (opzionale). Se si desidera PC-BSD in una lingua diversa dall'inglese (se disponibile), è necessario scaricare anche il secondo CD.

Il DVD contiene lo stesso del CD 1 e del CD 2, vale a dire i file di installazione necessari, le traduzioni, alcuni utili PBI e il codice sorgente.

Il file di installazione USB può essere scritto su una penna USB o Flash Card e deve essere installato da lì.

L'opzione Solo Boot consente di avviare l'installazione di PC-BSD, che poi estrarrà tutti i file necessari da Internet. Questa è la procedura raccomandata per le società e gli amministratori che utilizzano reti di grandi dimensioni.

2.4 Controllare l'integrità dei dati

Ora che il file di installazione è stato scaricato, è una buona idea verificare se il file è esattamente lo stesso di quello sui server PC-BSD, vale a dire controllare l'integrità del vostro file .iso. Mentre si scarica alcuni bit e byte possono venir "danneggiati" o persi, quindi è consigliabile controllare l'integrità del file scaricato. Sapevate che pochi bit mancanti possono rendere inutilizzabile il CD?

Uno dei migliori (e gratuiti) programmi per verificare l'integrità dei dati (detto anche checksum MD5) per Windows è chiamato Mat-MD5, ma non c'è niente di sbagliato con WinMd5Sum.

Potrete trovare il checksum MD5 sulla pagina di download di PC-BSD per ogni file .iso. Per ciascuno di essi, il checksum segnalato da Mat-MD5 o da WinMd5Sum deve essere la stesso di quello indicato sulla pagina di download di PC-BSD. Se gli MD5 non corrispondono, è meglio scaricare il file nuovamente.

Sui sistemi Unix (Linux, FreeBSD), è possibile utilizzare il comando md5 per verificare l'integrità dei dati:

md5 percorso_al/file_scaricato.iso

2.5 Masterizzare il CD/DVD di installazione

Avete appena scaricato PC-BSD e controllato se il download è andato a buon fine. È giunto il momento di masterizzare il file ISO su un CD o DVD. Questa sezione vi aiuterà a masterizzare PC-BSD su un CD-R (scrivibili) o su un CD-RW (Rewritable). Questo tutorial presume che già abbiate:

A questo punto, si dovrà scegliere come si desidera masterizzare il file .iso scaricato. Se si utilizza un computer con sistema operativo Windows, è possibile scegliere fra Nero, Burnatonce, ImgBurn o CDBurnerXP. Se si utilizza un computer Unix con KDE (come ad esempio PC-BSD), è possibile utilizzare K3B. In alternativa, se si utilizza una macchina Unix con Gnome, è possibile utilizzare Gnome Baker di masterizzare il tuo CD-ROM. E abbiamo anche le istruzioni su come masterizzare il CD su un computer Mac.

2.5.1 Masterizzare i CD-ROM in Windows

Burnatonce

Burnatonce è un'applicazione freeware che è possibile utilizzare liberamente per le vostre esigenze personali. Si tratta di un'applicazione semplice e leggera. Per utilizzare Burnatonce, semplicemente lanciarlo, e fare clic su "File > Load New Image...":

Il vostro file .iso di PC-BSD sarà elencato in grigio in Burnatonce. Fare clic sul pulsante "Write", e Burnatonce inizierà a masterizzare il vostro CD-ROM.

Pochi minuti più tardi, Burnatonce vi informerà che il CD-ROM è stato masterizzato con successo.

ImgBurn

ImgBurn è insieme a Burnatonce con uno dei più facili masterizzatori iso disponibili, e fa ciò che il suo nome suggerisce: la masterizzazione di immagini/file ISO, e nient'altro.

Aprite ImgBurn, selezionate l'opzione "please select a file" per individuare l'immagine ISO e fare clic sull'immagine del CD in basso per masterizzare.

Ahead Nero Burning ROM

Ahead Nero Burning ROM è uno delle più popolari applicazioni commerciali su Windows per masterizzare CD-ROM e DVD-RAM. Anche se è commerciale, di solito è disponibile una versione di prova pienamente funzionante per un mese. Vediamo come è possibile masterizzare il CD-ROM in pochi passaggi. Avviare Nero, e fare clic su "Recorder > Burn Image", selezionare il file .iso e masterizzare il CD-ROM. In alternativa, potete cliccare su "File > Open":

Nella finestra di dialogo di Windows, selezionare la penultima opzione "Image File" per visualizzare il file .iso nella finestra:

Navigate fino alla directory in cui è memorizzato il vostro file .iso di PC-BSD; si dovrebbe vedere il file elencato. Selezionarlo e fare clic su "OK". Nella schermata successiva, fare clic su "Burn", e Nero inizierà a masterizzare il vostro disco:

Dopo pochi minuti, Nero segnalerà che il processo di scrittura è completato ed estrarrà il CD-ROM per voi.

CDBurnerXP

CDBurnerXP è un altro freeware per Windows. Esso dispone di un moderna interfaccia ed è simile alla sua controparte commerciale. Anche l'uso CDBurnerXP è molto semplice: avviate l'applicazione. Una finestra di dialogo apparirà e chiederà se si desidera continuare la masterizzazione di file su un disco scrivibile che già contiene file (multi sessione), oppure se il CD-ROM non ha ancora alcun contenuto (no multi sessione). Dovete scegliere la seconda opzione "Don't Continue Disc (No Multi Session)":

Successivamente, sarà visualizzata l'interfaccia principale di CDBurnerXP. In alto a sinistra, fare clic su "File > Write Disc from ISO File...":

Una finestra di dialogo apparirà quindi per selezionare il file .iso. Sotto "Select an ISO image to write", fare clic sul pulsante  "..." per selezionare il file:

Il file verrà elencato nella finestra principale. L'unica cosa che dovete fare è premere "Write Disc", e CDBurnerXP inizierà a masterizzare il vostro file .iso su CD-ROM:

2.5.2 Masterizzare i CD-ROM su un sistema Unix

Utilizzo di K3B su installazioni tipo Unix con KDE

Qualsiasi sistema operativo basato su Unix (con gestore di finestre KDE), come ad esempio PC-BSD, FreeBSD o le distribuzioni di Linux che usano KDE, sono dotate di K3B, uno delle migliori applicazioni di masterizzazione CD-ROM di Unix. K3B ha una interfaccia simile ad altri moderni software di masterizzazione su Windows, come Nero Burning ROM o CDBurnerXP, ed è altrettanto facile da usare.

Lanciare K3B e fare clic su "Tools > Burn CD Image...":

Verrà visualizzata una nuova finestra dove è possibile scegliere il vostro file .iso. Sotto "Image to Burn", fate clic sulla icona a forma di cartella blu per selezionare il file:

Una volta che il file è selezionato, fare clic sul pulsante "Start" nell'angolo in alto a destra, e K3B masterizzerà il file .iso su CD-ROM.

Utilizzo di Gnome Baker su installazioni tipo Unix con Gnome

Gnome Baker è probabilmente il miglior masterizzatore CD-ROM/DVD per il desktop Gnome. È anche facile da usare. Per masterizzare il vostro file .iso, in primo luogo, lanciate di Gnome Baker e fate clic su "Actions> Burn CD Image":

Verrà visualizzata una finestra di dialogo e sarà possibile selezionare il file .iso. Selezionatelo e fate clic su "OK":

L'ultima finestra consente di selezionare l'unità CD-ROM, nonché qualche altra opzione. Lasciare le opzioni di default. Fate clic su "Start" e Gnome Baker comincerà a masterizzare PC-BSD su CD-ROM:

Gnome Baker avviserà l'utente quando la masterizzazione è terminata.

2.5.3 Masterizzare un'immagine ISO su un sistema Mac OSX

Lanciate "Disk Utility" situato sotto "Applications" > "Utilities"

Fare clic su "File", poi su "Open Disk Image ..." quindi passare alla posizione dell'immagine ISO. Selezionare l'immagine ISO e fare clic su "Open".

L'ISO sarà visualizzato nel riquadro a destra. Selezionare l'immagine ISO e cliccare sull'icona "Burn".

Inserite l'opportuno supporto, selezionate l'opzione "Verify burned data" se disponibile e fate clic su "Burn".

2.6 Scrittura dell'ISO su supporto Flash

Per scrivere il file ISO USB su una Flash Card o su una penna USB potete farlo con il comando Unix 'dd':

dd if=<path_to/img_file.iso> of=/dev/da0 bs=1m

Basta sostituire da0 con il nome del dispositivo della vostra chiavetta USB.

2.7 Partizionare il disco rigido

PC-BSD non è fornito con un gestore delle partizioni incorporato. Se state progettando di installare PC-BSD su una partizione, le partizioni devono essere create prima dell'installazione. Prima di creare o modificare tutte le partizioni, ci si assicuri di eseguire il backup dei dati importanti.

PC-BSD può essere installato su un PC come unico sistema operativo, questo è il modo più semplice. La maggior parte delle persone probabilmente vorranno essere in grado di eseguire Windows o Linux (o entrambi) e PC-BSD sullo stesso computer. Per realizzare questo il disco rigido deve essere partizionato, vale a dire il disco deve essere diviso in parti per ciascuno dei sistemi operativi (cos'è il partizionamento del disco?)

Quindi, ci sono due opzioni per l'installazione di PC-BSD:

Prima di fare qualsiasi partizionamento, assicurarsi di avere il backup dei vostri dati, soprattutto se questa è la prima volta che si installa PC-BSD e se ci sono dati salvati su un'altra partizione.

Siate consapevoli del fatto che i sistemi operativi BSD, e quindi anche PC-BSD, riconoscono soltanto partizioni primarie e considerano ogni partizione logica come un'intera partizione primaria. Cercando di installare su una partizione logica si convertirà la vostra partizione estesa in una partizione primaria e si cancelleranno tutte le partizioni logiche del vostro sistema. PC-BSD può essere installato su qualsiasi partizione primaria, non deve essere necessariamente la prima. Prestate attenzione e assicuratevi di avere una copia di backup dei vostri dati.

Vi è un un buon numero di gestori di partizioni disponibili, di cui due Live CD sono particolarmente utili e facili da usare: PartImage e PartedMagic.

Ora che avete un CD-ROM con l'ultima versione di PC-BSD, iniziamo l'installazione!

3 Installare PC-BSD

PC-BSD può essere installato dai CD-ROM di installazione e utilizzato su un PC reale, oppure può essere scaricato come immagine per VMware Player ed essere eseguito come un "computer virtuale" in Microsoft Windows. Un Live CD non è ancora disponibile.

 

3.1 Installazione da CD/DVD o USB

3.1.1 Introduzione

Il programma di installazione di PC-BSD ha reso l'installazione di un sistema operativo simil-Unix facile come l'installazione di Microsoft Windows. Durante l'installazione di PC-BSD non è necessario utilizzare la riga di comando o installatori testuali, né si devono modificare manualmente i file di configurazione.

L'installazione di PC-BSD è un processo veloce, facile e diretto. Una facile procedura guidata vi  guiderà passo passo attraverso l'intero processo, chiedendo alcune semplici domande e dopo pochi minuti avrete il vostro sistema installato e funzionante. Sebbene il processo di installazione sia stato reso il più breve e più semplice possibile, sono ancora disponibili alcune opzioni avanzate per gli utenti esperti.

3.1.2 Avviare l'installazione di PC-BSD

Andiamo a iniziare l'installazione.

Assicuratevi che il CD / DVD sia configurato nel BIOS come dispositivo di avvio e accendete il vostro computer. Non appena è possibile, inserite il CD di installazione nel lettore CD / DVD, o mettete il pendrive USB in una delle porte USB. Dopo un paio di secondi, vedrete una serie di linee di codice scorrere verso il basso dello schermo, il che significa che PC-BSD è stato caricato.

Se il computer non avvia PC-BSD, ma si avvia come al solito, premete il tasto F8 o F12 fino a visualizzare una schermata per selezionare l'unità di vostra scelta per fare il boot. Potrebbe essere necessario modificare le impostazioni del BIOS o del CMOS per modificare l'ordine di avvio di tutti i dispositivi avviabili sul vostro sistema. Quando si ottiene la schermata per scegliere quale unità utilizzare per l'avvio, selezionate l'unità CD-ROM, basandosi sul suo nome hardware, che dovrebbe caricare PC-BSD immediatamente. Poco dopo, si dovrebbe ottenere uno schermata con le seguenti opzioni:

Ci sono in totale 9 opzioni tra cui scegliere:

  1.  Boot PC-BSD [default] - Avvio normale, parte con tutte le opzioni standard abilitate.
  2.  Boot PC-BSD with ACPI disabled - Questo disabilita il sistema di gestione ACPI, che può essere utile per alcuni BIOS e laptop più recenti [info avanzate]
  3.  Boot PC-BSD in Safe Mode - Avvia PC-BSD forzando la modalità PIO (disabilitando l'uso di DMA) e disabilita la cache di scrittura per tutti gli hard disk IDE e CD ROM, disabilita il sondaggio degli slot EISA (ormai usati da pochi sistemi), e inoltre in i386 disabilita l'utilizzo di ACPI e la APICs.
  4.  Boot PC-BSD in single user mode - Avvia un prompt della shell non appena è terminato il caricamento del kernel.
  5.  Boot PC-BSD with verbose logging - Questa opzione visualizza molti, molti più dettagli durante il processo di avvio.
  6.  Boot PC-BSD to emergency console - Avvia una console di testo d'emergenza di PC-BSD, che può fornire accesso al disco rigido, e consentire di rimediare a errori di sistema critici.
  7.  Run installer in VESA mode - Disattiva il rilevamento automatico dei driver della scheda video, e passa invece alla modalità VESA. Utile quando l'opzione 1 non riesce a visualizzare l'interfaccia grafica di installazione.
  8.  Enable installer ZFS support - Questo abilita il File System Zetabyte di Sun. Per utenti avanzati.
  9.  Escape to loader prompt - Passa al prompt del boot loader per impartire comandi avanzati, come ad esempio cambiare kernel, ecc

L'opzione 1 (Boot PC-BSD [default]) è consigliata per la maggior parte degli utenti; basta premere "Invio" o "1" per avviare l'installazione.

3.1.3 Selezionare la lingua

La schermata successiva è quella del programma d'installazione con le prime opzioni:

Come potete vedere, l'installatore è diviso in quattro aree logiche:

Nella prima schermata è necessario selezionare la vostra lingua, il layout della tastiera, e il fuso orario. È possibile sincronizzare il vostro orologio con Internet, o regolare manualmente il tempo per l'ora legale, se necessario. Se la vostra tastiera è indicata in maniera incorretta, fate clic sul pulsante "Change Keyboard" (Cambia tastiera) per cambiare modello, layout e variante.

PC-BSD sostiene il progetto BSDStats.org che raccoglie diverse statistiche e dati (come ad esempio versione, paese e CPU) circa l'uso dei diversi BSD e l'hardware su cui girano. Per impostazione predefinita, la casella "allow submitting anonymous usage statistics" (consenti l'invio delle statistiche di utilizzo anonime) è selezionata. Lasciando barrata la casella di controllo, PC-BSD manderà in modo anonimo alcuni dati sul vostro sistema a BSDstats.org. Si consiglia di mantenere questa impostazione abilitata,  così che la crescita e la dimensione della comunità BSD possa essere misurata. Tuttavia, se in questa questa impostazione viene disattivata, sarà necessario installare manualmente il port bsdstats (/usr/port/sysutils/bsdstats) se in seguito si cambia idea.

3.1.4 Accordo di licenza

Al termine, fare clic sul pulsante "Next" (Avanti) per procedere con il contratto di licenza:

Questo passaggio è necessario accettare il contratto di licenza. PC-BSD e un software libero e open-source, basato sulla licenza BSD. È necessario accettare il fatto che non vi è alcuna garanzia di sorta in caso di perdita di dati. PC-BSD viene fornito con il software proprietario, come i driver per le schede video Nvidia e il firmware Intel. Al fine di utilizzare questi software dovete leggere l'accordo e accettarlo, al fine di procedere con l'installazione. Spuntando la casella "I agree" (Accetto), l'utente accetta tutte le licenze.

3.1.5 Scelta dell'installazione

In questa schermata devono essere effettuate 3 scelte:

Selezionare l'opzione "Nuova installazione" nei seguenti casi:

Selezionare "Aggiornamento / Riparazione del sistema", se PC-BSD è già installato sul vostro PC, e

La differenza tra la versione Desktop e Server è che la versione Desktop installa tutto PC-BSD, ma aggiunge il PBI per Wine, imposta il firewall, blocca SSH e installa altri port. Un'installazione server disabilita X Window Manager (ma lo lascia installato nel caso servisse all'utente), apre il firewall per consentire SSH in entrata, e installa una copia di "The Warden" per la gestione delle jail.

Per installare PC-BSD da CD/DVD o USB, lasciare l'opzione "Installare da CD/DVD/USB" barrata, ma gli amministratori di rete possono installare PC-BSD da un server di installazione ("Installare dalla rete"). Quando è stata scelta l'opzione "Installare dalla rete", possono essere inserite le impostazioni di rete e può essere selezionata l'origine di installazione, dopo che un account utente è stato creato (3.1.6)

Quando avete finito, fate clic su "Next" (Avanti) per passare alla fase successiva:

3.1.6 Account utente

In questa fase, un account di amministratore (o account di root) deve essere creato, così come almeno un account utente. Analogamente agli altri sistemi operativi moderni, PC-BSD ha principalmente due livelli di amministrazione:

È bene essere consapevoli del fatto che l'amministratore ha tutti i privilegi di sistema e ha accesso a tutte le parti del sistema operativo. L'uso di un computer come amministratore può essere pericoloso perché gli errori possono avere conseguenze a livello di sistema, soprattutto quando si utilizza la riga di comando.

Per installare il software, per esempio pacchetti PBI, la password di root è necessaria, così quando si sta installando un PBI e viene chiesta una password, immettete la password di root (amministratore).

L'uso del computer come utente è molto più sicuro, e se viene fatto un danno, sarà limitato alla directory dell'utente. Questo è il motivo per cui deve essere creato almeno un account utente, che userete per accedere a PC-BSD. Notate che non è possibile accedere a PC-BSD come amministratore. Quando avete compilato le informazioni sul nuovo utente, fate clic sul pulsante "Add" (Aggiungi), e l'account utente dovrebbe essere visualizzato nella sezione "User Accounts" (Account utenti) sotto. È possibile scegliere un nome utente in qualsiasi momento e modificarne i dettagli; cliccando su "Apply" (Applica) si salvano le modifiche.

Potete lasciare il campo "Shell" così com'è. Questa opzione è utilizzata da gli utenti avanzati che possono scegliere quale shell usare di default per interagire con il cuore del sistema usando il terminale. La shell è per PC-BSD ciò che MS-DOS è stato per Windows.

Se siete attenti alla sicurezza o se si condivide il PC con altri e non volete che gli altri possano accedere ai vostri file, deselezionate la casella di controllo per il login automatico.

Assicuratevi di ricordare il vostro nome utente (che distingue tra maiuscole e minuscole) in quanto non sarete in grado di scegliere da un elenco di nomi utente quando si accede!

Fare clic sul pulsante "Next" (Avanti) quando l'account amministratore è stato creato ed è stato aggiunto almeno un account utente, per passare al passo successivo:

3.1.7 Selezione dell'unità

Questo passaggio consente di selezionare quale disco rigido e quale partizione fisica saranno utilizzati per l'installazione. Il campo "Detected Hard Drives" (Hard disk riconosciuti) elenca i dischi che PC-BSD ha trovato durante il boot-up, di cui uno deve essere selezionato. Se si desidera che PC-BSD utilizzi l'intero disco, per esempio se non avete altri sistemi operativi sul vostro PC, e nessuna partizione separata viene utilizzata per memorizzare documenti, è possibile selezionare la casella "Use entire disk" (Utilizza l'intero disco) sotto per utilizzare tutto lo spazio del vostro disco rigido. Attenzione che quando si seleziona "Usare l'intero disco" si sovrascrivono tutte le partizioni!

In FreeBSD, e di conseguenza in PC-BSD, ogni partizione ha un codice associato, come ad esempio /dev/ad0s1, che è il percorso del file del dispositivo (dev). Il significato delle sigle è il seguente:

FreeBSD inizia il conteggio delle unità disco da "0", e il conteggio delle partizioni da "1". Ecco alcuni esempi:

È necessario inoltre selezionare la partizione in cui si desidera installare PC-BSD. Se già si dispone di più di una partizione, saranno tutte elencate sotto "Partition Selection" (Selezione della partizione). Selezionare quella che si desidera utilizzare.

Se Microsoft Windows è già installato e se si desidera disporre di PC-BSD sullo stesso computer, selezionate la casella "Install the PC-BSD bootloader" (Installa il bootloader di PC-BSD). La prossima volta che il computer si avvierà, una schermata vi permetterà di selezionare quale sistema operativo usare. Se desiderate utilizzare solo PC-BSD sul vostro computer o se si dispone già di un sistema operativo basato su Unix installato, con un bootloader come Grub, GAG o Lilo, deselezionare questa opzione per mantenere il vostro bootloader esistente. Se Windows viene installato dopo PC-BSD, il bootloader di FreeBSD verrà sovrascritto e PC-BSD non sarà più avviabile, ma si può risolvere facilmente. Maggiori informazioni sul processo di boot, il bootloader di FreeBSD e la risoluzione dei problemi possono essere trovate qui.

Se volete personalizzare il layout delle partizioni spuntate la corrispondente casella di controllo (raccomandato solo per utenti avanzati).

Se avete spuntato la casella di controllo per personalizzare il layout delle partizioni, è possibile ora modificarle secondo le vostre esigenze.

Sulla schermata di editing delle partizioni si possono personalizzare le partizioni BSD del disco. In PC-BSD (e FreeBSD) ci sono due livelli di partizionamento:

È possibile mantenere tutti i vostri punti di montaggio in "/", oppure distribuirli su più dischi o partizioni, o anche in array RAID per ottenere il massimo rendimento. Come minimo avrete bisogno di una partizione "/" con sufficiente spazio per i file (4GB o più) e una partizione di swap per la memoria virtuale. Tipicamente, si consiglia di impostare uno spazio di swap due volte grande la vostra quantità di RAM. Questo non è sempre necessario, per esempio se si dispone di 1GB di RAM, 1 GB di swap è probabilmente sufficiente per gli utenti comuni. Per maggiori informazioni ed esempi potete consultare "Allocazione dello spazio su disco" dal Manuale di FreeBSD.

Per maggiore sicurezza, è possibile selezionare la casella "Use Encrypted Swap Space" (Utilizza spazio di swap criptato), che non lascerà password o numeri di carta di credito visibili nel vostro spazio di swap. La criptazione dello spazio di swap può essere attivata o disattivata anche in un secondo momento, dal Gestore dei Servizi.

Fare clic sul pulsante "Next" per passare alla fase successiva:

3.1.8 Componenti di sistema

Nella schermata dei componenti di sistema possono essere selezionati (con le frecce blu) uno o più pacchetti software per l'installazione. Nel box "Avaible Components" (Componenti disponibili) sono elencati i pacchetti più comuni, oltre alla directory dei port di FreeBSD e al codice sorgente di FreeBSD. Selezionare e installare i pacchetti a questo punto vi risparmia dallo scaricarli e installarli dopo l'installazione di PC-BSD.

I seguenti pacchetti sono disponibili come componenti:

Per essere in grado di installare uno di questi pacchetti, avrete bisogno di CD di installazione # 2 (Multi-language support & Essential PBI Pack).

3.1.9 Pronti per l'installazione

A questo punto, state per copiare tutti i file dal CD-ROM sul disco rigido.

Fare clic sul pulsante "Next" (Avanti) per avviare l'installazione:

Il sistema viene installato. Questo processo è abbastanza veloce. Su un moderno disco rigido, che dovrebbe impiegare circa 15 minuti.

Se si sta facendo l'installazione da CD-ROM e si è selezionato uno o più componenti, vi verrà richiesto di inserire il CD di installazione # 2.

3.1.10 Installazione completata

Quando vedete una nota che conferma che processo di installazione è terminato, la configurazione è completa e PC-BSD è installato sul vostro computer. È ora possibile espellere il CD, quindi fare clic su "End" (Fine) per riavviare il computer. Se avete installato il bootloader di PC-BSD dovete scegliere "FreeBSD" dalla lista, al fine di caricare PC-BSD. In caso contrario, il computer dovrebbe caricare PC-BSD direttamente senza il vostro intervento.

3.2 Installazione su Sun xVM VirtualBox

xVM VirtualBox di Sun è una macchina virtuale open source creata e mantenuta da Sun. VirtualBox gira su Windows, Linux, Macintosh e OpenSolaris e supporta un gran numero di sistemi operativi guest. Il vantaggio di installare un computer virtuale guest è che esso gira all'interno di un proprio spazio designato sul vostro PC, l'host, cosicchè è ottimo per effettuare test. VirtualBox è gratuito e far girare un sistema operativo all'interno di VirtualBox è ragionevolmente veloce.

3.2.1 Installare un PC virtuale

La parte seguente è una guida passo-passo per l'installazione di PC-BSD su VirtualBox.

Scaricate VirtualBox e installatelo.

Avviate VirtualBox, fate clic sul bottone "New" per aggiungere un nuovo sistema operativo, leggete l'introduzione e fate clic su "Next".

Ora immettete un nome per il sistema operativo (può essere un qualunque nome che volete dare al vostro sistema operativo), e inserire il tipo di sistema operativo, che è FreeBSD:

Dovete impostare la massima quantità di RAM virtuale da usare con PC-BSD. Si noti che questa è presa dalla RAM del pc host, così dovete mantenervi bilanciati, vale a dire se Windows utilizza 1GB di RAM è possibile assegnare 384MB a PC-BSD:

I prossimi passi vi permetteranno di creare un hard disk virtuale. Fare clic sul pulsante "Next" e poi "New" per configurare questo disco rigido. Quando appare New Virtual Disk Wizard, fate clic su "Next". Scegliete ora se si desidera un "Dynamically Expanding Drive" o un "Fixed-size Drive". La prima scelta espande lo spazio quando il sistema operativo guest, vale a dire di PC-BSD, cresce; la seconda opzione si riserva la quantità di spazio su disco per il sistema operativo guest, che sia utilizzato o meno. La seconda opzione tende a tradursi in un sistema operativo guest più veloce in esecuzione rispetto alla prima. Si noti che non vedrete una nuova unità di Windows, ad esempio E:, ma VirtualBox crea un file da 6GB sul vostro disco fisso che viene utilizzato come hard disk virtuale.

Indicate un nome per il drive o lasciare il nome che la procedura guidata propone e impostate le dimensioni. La dimensione minima consigliata è 6GB, soprattutto se si installa la versione DVD. Fate clic sul pulsante "Next" per completare la procedura guidata.

Ora si dovrebbe essere di nuovo alla schermata "Virtual Hard Disk" e il vostro nuovo disco rigido deve essere riportato nella sezione "Boot Hard Disk (Primary Master)".

Fare clic sul pulsante "Next" per passare alla schermata di riepilogo e "Finish" per completare la creazione del computer virtuale PC-BSD.

3.2.2 Installazione di PC-BSD

Nella sezione precedente abbiamo impostato un PC virtuale, adesso lo avvieremo e inizieremo l'installazione dal CD/DVD o direttamente dal file immagine ISO.

Sulla schermata principale di VirtualBox, selezionate il vostro PC-BSD e fate clic sul pulsante "Settings". È possibile apportare modifiche alla RAM, ecc. Assicuratevi di aver assegnato abbastanza memoria video, altrimenti KDE non si avvierà (8MB non sono sufficienti, provare almeno 32MB se possibile)

Sul pannello a sinistra, selezionate "CD/DVD-ROM" e spuntate l'opzione "mount CD/DVD drive". Quando avete una copia del CD/DVD di installazione, selezionate il drive e inserite il CD/DVD nel drive.

In alternativa, se non avete masterizzato il CD/DVD, si può avviare l'installazione dal file ISO scaricato. Selezionate semplicemente il pulsante di opzione prima di "ISO image file" e individuate il file (nella seguente schermata)

Fare clic su OK e avrete impostato tutto per avviare il PC (premere la freccia verde) e l'installazione. L'installazione sarà la stessa vista in 3.1 Installazione da CD/DVD o USB

Quando l'installazione è terminata, deselezionare la casella "mount CD/DVD drive" nella finestra delle impostazioni.

3.3 Installazione su VMware Desktop

Da fare


4 Primo avvio e Post installazione

A questo punto PC-BSD è stato installato sul vostro PC. Sono necessari pochi altri passi per avviare KDE / X Window e quindi vi mostreremo come installare più tipi di caratteri, codec, java, ecc.

4.1 Avviare PC-BSD per la prima volta

4.1.1 Selezione dell'avvio

PC-BSD mostra un menu di boot-up con otto scelte, quando si avvia. La maggior parte di loro sono identiche alle opzioni mostrate durante l'avvio dell'installazione del CD di PC-BSD (vedi sopra). Tuttavia, invece di "Boot PC-BSD to emergency prompt", l'opzione 6 è ora "Run X in VESA mode". Questa è l'opzione da scegliere se ottenete uno schermo nero o in caso di problemi con la risoluzione dello schermo che vi impediscono l'utilizzo di KDE.

4.1.2 Impostazioni dello schermo

Dopo l'installazione, durante il primo avvio, è necessario selezionare la risoluzione dello schermo desiderata, la profondità di colore e il driver video. Per la risoluzione nativa (o ottimale) e la profondità del colore controllate il manuale del monitor o la documentazione sul sito web del produttore. Il driver della scheda video può essere selezionata dall'elenco a discesa "driver video". Per scoprire quale driver si dovrebbe utilizzare, date un'occhiata a questa lista di schede grafiche comuni e relativi driver.

In alternativa, le impostazioni per la sincronizzazione orizzontale e verticale di aggiornamento possono essere impostate e regolate nella scheda "Advanced" (Avanzate). Per aggiungere la frequenza orizzontale e verticale, selezionate l'opzione "Monitor Settings" (Impostazioni del monitor), e immettete i dettagli (che, ancora una volta, possono essere trovate nella documentazione del monitor o sul sito web del produttore).

Quando avrete inserito e selezionato le diverse impostazioni, fate clic su "Apply" (Applica) per salvarle e testarle. Se qualcosa va storto durante l'esecuzione del test, sarete riportati indietro a questa schermata "Display Settings" (Impostazioni di visualizzazione), in modo da poter modificare i dettagli. Se siete soddisfatti della risoluzione, fare clic su "Yes" () nella fase successiva. Fate clic su "No" per tornare alla schermata "Impostazioni di visualizzazione".

4.1.3 Accesso a PC-BSD

Dopo aver impostato la risoluzione dello schermo e la scheda video è possibile accedere con l'account utente, come previsto in 3.1.6. In alternativa, in basso a destra è possibile modificare alcune impostazioni relative alla sessione.

Se avete selezionato l'opzione "Auto-Login User" in 3.1.6 non vedrete la schermata di login, e PC-BSD lancerà il desktop KDE direttamente. In entrambi i casi, sia che si acceda manualmente o automaticamente, si vedrà la schermata di avvio di KDE.

PC-BSD è ora installato e funzionante. Benvenuti nel desktop.

Come si vedrà, PC-BSD è fatto a misura dell'utente comune. La maggior parte delle persone avrà poco o nulla da cambiare nella configurazione di PC-BSD. Ci sono ancora alcune cose che alcune persone potrebbero voler cambiare che abbiamo elencato qui per voi.

4.2 Installazione delle applicazioni

Come altri popolari sistemi operativi commerciali, PC-BSD rende l'installazione del software un gioco da ragazzi. Così come Microsoft Windows utilizza un file setup.exe o .msi e Mac OS X utilizza setup.dmg, PC-BSD utilizza un file di installazione eseguibile con una estensione .pbi, che sta per PC-BSD Installer.

Tutto qui. I software più comuni che le persone preferiscono installare sono OpenOffice.org, i codec (per la riproduzione di file MP3 e video), o altri browser come Firefox o Opera.

Per scoprire tutti i dettagli di installazione del software su PC-BSD, andate al capitolo 7.

4.3 Installazione di più tipi di caratteri

È facile aggiungere più caratteri a PC-BSD. Ci sono due modi per installare i font:

Fate clic sul pulsante in basso a sinistra del menu di avvio (la palla rossa) e fare clic su "Menu Start > Computer > Impostazioni di sistema > Installatore dei caratteri". L'installatore di caratteri verrà visualizzato:

Fare clic sul pulsante "Aggiungi...", selezionare il nuovo font, e aggiungerlo. Dovete uscire da KDE ed accedere nuovamente perché le modifiche abbiano effetto.

Gli utenti di Windows possono sentirsi più a loro agio utilizzando i caratteri Microsoft che si possano trovare su PBI Directory. Dopo l'installazione di questi font, i caratteri di PC-BSD avranno un aspetto simile a quelli di MS Windows.

4.4 Java

La FreeBSD Foundation ha una licenza con Sun Microsystems per distribuire i binari di FreeBSD per il Java Runtime Environment (JRE) e il Java Development Kit (JDK), il che significa che sono disponibili anche per PC-BSD. Se avete bisogno di Java per giocare, per i servizi bancari online o qualsiasi altra cosa, scaricate il PBI di Java, installatelo e sarete pronti per usarlo.

4.5 Codec

Per motivi di licenza non possiamo fornire codec multimediali con PC-BSD. Se fornissimo i codec sarebbe possibile guardare film da subito, ma PC-BSD non sarebbe gratuito. Apple e Microsoft hanno pagato per i codec e quindi sono legalmente autorizzati a ridistribuirli. Un altro motivo per cui non siamo in grado di distribuire i codec è che questo è illegale in alcuni paesi, ad esempio gli Stati Uniti. Non ci sono solo le leggi dei governi, ma anche le disposizioni dei gruppi dei codec (es. del gruppo MPEG) che limitano la distribuzione di codec. Il file pbi dei codec può essere scaricato qui.

Ci sono un paio di lettori multimediali disponibili per PC-BSD (sia come PBI o installato via port), come KMPlayer, Kaffeine, VLC, e xine. Questi lettori multimediali consentono di vedere, insieme con il pbi dei codec, circa il 99% dei file wmv, avi, QT, asf, asx, ogm, mp3,  ogg, m4a, MPG, DivX, Real Media e media embedded. A giudicare dai commenti sul Forum di PC-BSD KMPlayer (e in misura minore Kaffeine) sembra essere il miglior player.

Tuttavia, i gusti e le esperienze sono varie e numerose, alcune persone possono aprire (quasi) tutti i file con KMPlayer, mentre altri hanno più successo con Kaffeine e xine. Basta provare e vedere cosa funziona meglio per voi e se avete dei problemi si prega di cercare una soluzione.

4.6 Risoluzione dei problemi

Quindi desiderate installare PC-BSD? Siete entusiasti, ma il vostro PC non lo è? Avete dei problemi con l'avvio dell'installazione, oppure KDE non parte? Oppure l'installazione è andata a buon fine, ma si scopre al primo avvio che le cose non vanno come previsto? In questo paragrafo daremo uno sguardo ai problemi più comuni che si verificano quando quando viene installato PC-BSD...

Nessuna schermata di benvenuto di PC-BSD

Se non viene nemmeno visualizzato lo schermo mostrato qui sopra, questo è probabilmente dovuto ad una cosiddetta trappola fatale errore 12. È necessario scollegare il maggior numero possibile di dispositivi, per esempio webcam, scanner, stampanti USB mouse e tastiere. Tenere il minimo hardware. Se questo risolve il problema, iniziare a collegare l'hardware uno ad uno per vedere quale periferica è la causa del problema.

ACPI

Se questo il non risolve il problema, provate a disattivare l'ACPI (Advance Configuration Power Interface) la prossima volta che avviate la prima schermata in bianco e nero (opzione 2).

Nessun installatore grafico

Se non è neanche possibile avviare l'installatore grafico, quando ci si trova nella prima schermata di installazione selezionare la voce 7 "Run installer in VESA mode".

MD5

Come accennato in precedenza (2.4 Controllare l'integrità dei dati), c'è una possibilità che abbiate avuto dei problemi durante il download e  ciò abbia danneggiato il CD-ROM di installazione di PC-BSD. Anche se il file è mancante di pochi bit, ciò può rendere PC-BSD inutilizzabile. Controllate il checksum MD5 del file scaricato contro l'MD5 pubblicato sulla pagina di download di PC-BSD.

Compatibilità hardware

Se avete ancora problemi, assicuratevi che il vostro hardware sia elencato nella FreeBSD 7.0 Hardware List.

LBA

Non di rado a causare problemi è l'impostazione dell'LBA (Logical Block Addressing) nel BIOS. Se il vostro PC non si avvia prima o dopo l'installazione, controllate il BIOS e impostare LBA su off (non lasciarlo in automatico).

Rilevamento del monitor

È possibile eseguire nuovamente il rilevamento del monitor qualora PC-BSD si avvii con una risoluzione sbagliata o non utilizzi il corretto driver della scheda. Per eseguire nuovamente il monitor di rilevamento, avviare Display Setup Wizard (opzione 7 nella prima schermata di benvenuto in bianco e nero).

Se nessuna delle soluzioni sopra ha risolto il problema, cercate sul forum di PC-BSD per trovare una soluzione, ricercate con Google BSD o controllate il capitolo 14 - Aiuto e supporto.


5 PC-BSD Live Mode

5.1 VMware Player

Da fare

 

5.2 CD/DVD Live

Da fare


6 Alla scoperta di PC-BSD

KDE o K Desktop Environment, è un un ambiente desktop moderno e facile da usare per desktop Unix e sistemi compatibili, simile agli ambienti desktop disponibili sul Macintosh e sistemi operativi Microsoft Windows. Mentre KDE comprende window manager, desktop virtuali, file manager, pannello di controllo e molti altri componenti che uno si aspetterebbe essere parte di un ambiente desktop moderno, la vera forza di questo ambiente sta nella grande suite di applicazioni e nell'interoperabilità dei suoi componenti. Gli ambienti desktop sono l'interfaccia che rendono l'interazione delle vostre mani attraverso mouse e tastiera logica e semplice, e visualizzano il risultato delle vostre azioni sullo schermo in un modo che sia rapido e facile capire le conseguenze delle vostre azioni. KDE è un ambiente desktop che mira ad essere la migliore interfaccia grafica tra l'uomo e le informazioni che sono memorizzate. Anche se ci sono una serie di ambienti desktop disponibili, come Gnome, XFCE, Enlightment, ecc. PC-BSD al momento supporta solo di KDE. Le FAQ di KDE si trovano qui e il manuale rapido qui .

6.1 Desktop KDE

La prima cosa di KDE che vedete è la schermata di avvio con le piccole icone sfumate che indicano i progressi del caricamento del desktop.

Se conoscete MS Windows, non vi sentirete sicuramente persi con PC-BSD, e se avete già utilizzato KDE, vi sentirete a casa! Lo spazio di lavoro di PC-BSD è un interfaccia intuitiva che segue regole di usabilità di senso comune che potete trovare in altri sistemi operativi moderni, con il desktop, una barra delle applicazioni nella parte inferiore dello schermo e un pulsante di avvio, che in questo caso è l'icona in rosso in basso a sinistra, nota anche come  "menu Start", e le scorciatoie alle applicazioni nella schermata principale:

6.1.1 Il Desktop

Il desktop di PC-BSD è proprio come il resto del sistema: pulito, essenziale e molto personalizzabile. Di default, ci sono solo tre icone sul desktopt: due sono link a siti web (la home page di PC-BSD e pbidir.com per i pacchetti PBI) e un link a questa Guida. La finestra dove vi sono le 3 scorciatoie è il luogo in cui i documenti sono messi quando salvate sul Desktop. Il resto dello spazio dello schermo è utilizzato per i plasmoidi, piccoli programmi che mostrano diversi tipi di informazioni sul vostro desktop come, ad esempio, gli ultimi messaggi di posta elettronica, i progressi di un download, un orologio, prossimi appuntamenti etc. Le possibilità sono infinite. Per installare widget fate clic sul pulsante in alto a destra.

6.1.2 La barra delle applicazioni

Sulla barra delle applicazioni si trova il pulsante Start per avviare le applicazioni, i programmi in esecuzione, l'ora corrente, il regolatore del volume audio, l'agenda appuntamenti, la  connessione di rete e di un indicatore di aggiornamenti.

Da sinistra a destra:

mostra il menu start

 mostra, se cliccata, tutti i dischi trovati e montati (comprese le penne USB)

 permette di passare tra 4 schermi virtuali, vale a dire invece di avere più monitor fisici, è possibile alternare diversi schermi virtuali su un monitor

consente di regolare l'uscita audio

tiene traccia di tutte gli appuntamenti che sono in Kalendar

attiva il gestore di rete con il clic destro. Passando il puntatore del mouse sopra l'icona mostra le impostazioni correnti.

 link al Update Manager. A seconda che PC-BSD e i PBI installati siano o meno aggiornati, può mostrare diversi colori, indicando diversi aggiornamenti (si veda il capitolo 13 - Mantenere PC-BSD aggiornato)

6.1.3 Il menu Start

Come avrete notato, il menu di avvio è diverso da quello su Windows. Facendo clic sullo "Menu Start" si attiva una lista di opzioni.

Ci sono cinque pulsanti nella parte inferiore del menu di avvio:

6.2 File system

Su PC-BSD, come nella maggior parte delle altre forme di BSD, i file del sistema operativo vengono memorizzati come parte di un unica gerarchia che inizia con la cartella principale (root) conosciuto come '/'. Questo è il primo livello del file system.

Se avete utilizzato un sistema operativo basato su DOS o Windows NT avrete notato che i sistemi derivati di Unix, come PC-BSD, utilizzano una barra ('/') per separare i nomi delle cartelle nel 'percorso del file', invece che la barra inversa backslash ('\'). Inoltre non esiste qualcosa come la 'lettera di unità' sotto i sistemi Unix, perché le partizioni del disco e supporti rimovibili (CD, DVD, le schede di memoria USB, ecc) sono attaccati o 'montati' sulla root (/) del file system .

Si noti che l'account root ha accesso illimitato a tutti i file e viene utilizzato per compiti di amministrazione del sistema, come ad esempio l'installazione di nuovo software, avvio e arresto di alcuni servizi, e la modifica dei file di configurazione critici.

I file vengono distribuiti tra le diverse directory, come è tradizione di Unix. I programmi che sono essenziali per avviare il vostro sistema si trovano nelle cartelle /boot, /bin, /sbin, /lib e /etc. Probabilmente non userete qualsiasi di questi programmi a meno che non scegliate di esplorare il prompt dei comandi e la struttura delle directory. Queste cartelle sono essenziali per il funzionamento della sequenza di avvio di PC-BSD.

Maggiori dettagli sulla organizzazione del disco possono essere trovate nella sezione Organizzazione del disco del manuale di FreeBSD.

6.2.1 Gerarchia delle cartelle

Una descrizione completa del sistema FreeBSD può essere trovato nella pagina di manuale di hier. È possibile consultarla da una sessione Konsole e digitando il comando:

man hier

Utilizzare i tasti freccia su e giù per spostarsi in alto e in basso, premere il tasto 'q' quando si è fatto o semplicemente chiudete la finestra. È inoltre possibile visualizzare la pagina di manuale direttamente nel browser Konqueror andando al seguente link

man://intro/usr/share/man/man7/hier.7.gz

Ecco una piccola mappatura del file system (maggiori dettagli si possono trovare nel Manuale di FreeBSD)

Directory

Descrizione

/

Root (la radice del file system)

/PCBSD

Programmi e file specifici di PC-BSD

/Programs

La posizione di installazione di default dei pacchetti PBI

/bin

Programmi utente fondamentali a linea di comando

/boot

Contiene il codice di avvio, inclusi i driver dell'hardware

/compat/linux/

File di compatibilità con linux

/dev

File speciali di dispositivo

/etc

File di configurazione del sistema

/etc/X11

File di configurazione di Xorg

/etc/rc.d

Script per controllare i servizi e l'avvio del sistema

/home

Contiene i file personali

/home/username

File personali di 'username'

/lib

Librerie di sistema per i programmi in /bin e /sbin

/libexec

Librerie di sistema e file binari vari

/media

Punto di montaggio per CD, DVD e altri dispositivi di archiviazione

/mnt

Punto di montaggio temporaneo dei dischi

/root

File personali dell'amministratore di sistema (root)

/sbin

Programmi fondamentali a linea di comando per gli amministratori

/tmp

Contiene i file temporanei

/usr

Programmi e file usati dalla maggior parte degli utenti PC

/var

File che possono variare molto in grandezza

/var/log

File di log usati dal sistema

/var/spool

File della coda di stampa

/var/db

File database

/usr/bin

Programmi a linea di comando comuni a tutti gli utenti

/usr/games

Giochi a linea di comando per tutti gli utenti

/usr/home

Un link simbolico a /home

/usr/include

File 'include' standard per i programmi C/C++

/usr/lib

Librerie per i file in /usr/bin and /usr/sbin

/usr/local

File specifici per questo sistema

/usr/local/bin

Programmi grafici per tutti gli utenti

/usr/local/etc

File di configurazione per specifici servizi

/usr/etc/rc.d

Script per controllare i servizi in /usr/local/*

/usr/local/include

Posizione dei file 'include' per sviluppatori C/C++

/usr/local/lib

Librerie usate dai programmi in /usr/local/*

/usr/local/man

Pagine dei manuali dei programmi in /usr/local/*

/usr/local/sbin

Programmi specifici per l'amministratore

/usr/local/share

Area comune dei dati e configurazioni dei programmi

/usr/local/share/applnk

Scorciatoie standard del menu di avvio di KDE

/usr/local/share/doc

Documentazione per i programmi in /usr/local/*

/usr/local/share/examples

Esempi per i programmi in /usr/local/*

/usr/local/share/fonts

Font di sistema per le applicazioni grafiche

/usr/local/share/icons

File delle icone per KDE (K Desktop Environment)

/usr/local/share/sounds

Suoni di sistema usati da KDE

/usr/local/share/themes

Temi di KDE condivisi da tutti gli utenti

/usr/local/share/wallpapers

Sfondi condivisi da tutti gli utenti

/usr/local/share/appname

File dati specifici per 'appname'

/usr/ports

L'albero locale dei port

/usr/share

Documentazione di sistema, pagine di manuale, ecc.

/usr/share/doc

Documentazione extra di FreeBSD

/usr/share/examples

Esempi dalla documentazione di FreeBSD

/usr/sbin

Altri programmi a linea di comando per gli amministratori

/usr/src

Codice sorgente di FreeBSD

6.2.2 Cartella Home

Ad ogni account utente viene assegnato una 'home directory' per memorizzare i file personali, una directory è la stessa cosa di una cartella. La home directory è normalmente chiamata come il vostro nome di log in ed è conservata nella directory /home. Ad esempio, se il vostro nome account (login) è johnsmith, i vostri file personali saranno memorizzati nella cartella /home/johnsmith. Non è obbligatorio che la home directory venga creata in questo modo ma è l'impostazione di default, e convenzione comune su molti sistemi operativi simil-Unix.

Su PC-BSD ogni nuovo utente riceve una serie di cartelle per la memorizzazione di file. In genere si tratta di Documents, Music e Images. Sieti liberi di fare qualsiasi cosa all'interno della vostra home directory. Solo voi e l'utente root avete la possibilità di modificare i file; per impostazione predefinita tutti gli altri utenti possono leggere i file. Con l'eccezione di diversi file che sono di sola lettura per motivi di sicurezza. È possibile comunque modificare questo.

6.2.3 Montaggio/Smontaggio unità

Un buon esempio di quanto detto è l'accesso al contenuto di un CD-ROM. Se si colloca un disco nel CD-ROM PC-BSD tenterà di rilevare automaticamente la sua presenza e presenterà una finestra che chiede quali azioni si desidera prendere. Il supporto hardware non è perfetto così i risultati possono variare a seconda la qualità dell'implementazione dell'ACPI del vostro computer.

Se il sistema non riesce a rilevare un disco inserito, fate clic destro sull'icona del CD-ROM sul desktop che rappresenta il disco e fare clic sull'opzione mount, un doppio clic sull'icona dovrebbe permettere di montarlo automaticamente e di navigare sul suo contenuto. Per impostazione predefinita il desktop creerà una cartella da utilizzare come un punto di mount nella cartella /media.

È inoltre possibile montare le partizioni da riga di comando direttamente con Konsole, che è molto utile per trovare i problemi quando si non riescono a montare le partizioni. Aprite konsole e utilizzate il seguente comando per montare il CD-ROM nella cartella /mnt:

mount /dev/acd0 /mnt

Il file /dev/acd0 rappresenta la prima unità a disco ottico sul vostro sistema, tipicamente un CD-ROM o DVD-ROM. Ad ogni unità è assegnato un numero a partire da zero cosicchè per montare la seconda unità CD-ROM (se esiste), si dovrebbe sostituire /dev/acd0 usato in precedenza con il comando /dev/acd1 e così via.

Una volta che il disco è montato è possibile accedere ai file su di esso da quella cartella specifica, nel nostro esempio i file del CD-ROM possono essere visualizzati attraverso la cartella /mnt/. È possibile montare le partizioni del disco rigido nello stesso modo di cui sopra, ma i nomi dei dispositivi nomi sono diversi (vedi sotto).

Prima di espellere il disco è necessario chiudere tutti i programmi che accedono ai file sul disco e informare il sistema che il disco sta per essere espulso. Il principio di funzionamento è lo stesso di una chiavetta USB o un disco rigido esterno in altri sistemi operativi.

Fate clic col tasto destro del mouse sull'icona del desktop che rappresenta l'unità CD-ROM e scegliete di "smontare" (unmount) e poi espellere il disco. È inoltre possibile effettuare questa operazione dal prompt dei comandi in una konsole con il comando umount (si noti che è 'u' non 'un'):

umount /mnt

È possibile montare quasi qualsiasi supporto di memorizzazione di questo tipo ma, per modificare i file su di esso, dovete disporre dei permessi dei file impostati sul punto di montaggio che consentano agli account utente di farlo.

Su MS-DOS e sistemi operativi derivati ad ogni disco viene assegnata una lettera di unità, ad esempio A:\ rappresenta la root del vostro primo lettore di dischetti, se installato. Su PC-BSD, dato che potete montare dischi ovunque nel filesystem (avendo i sufficienti permessi sui file), è possibile invece montare il disco su /home/nomeutente/floppy, per esempio, e così via.

Anche in questo caso, molti più dettagli possono essere trovati nel Manuale di FreeBSD su Montaggio e Smontaggio dei File system.


7 Installazione delle applicazioni

Ci sono diversi metodi di installazione del software su un sistema PC-BSD. Ogni metodo è descritto in dettaglio di seguito.

Quando si installa il software da un file PBI sarà presentata una semplice interfaccia grafica che vi guiderà attraverso la procedura per installare il software. Similmente a molti altri popolari sistemi operativi è sufficiente fare clic e andare avanti. Poiché i pacchetti PBI sono creati a partire dai tradizionali port e packages FreeBSD, essi sono meno numerosi e meno aggiornati dei port.

Port e packages sono i modi tradizionali di installazione del software.

È possibile ottenere il software più aggiornato compilando direttamente dai port. Il metodo di installazione è più rapido è con i packages, ma non tutto il software è disponibile come package.

Installazione del software attraverso PBI

Quando si installa un programma attraverso il sistema di installazione di PC-BSD, questo è messo con tutti i file necessari nella propria cartella in /Programs e collegato al sistema. Questo è un sistema molto semplice e sicuro in quanto nulla più del necessario viene cambiato per consentire al software di funzionare.

Per installare un PBI abbiamo bisogno di andare su PBI Directory e scaricare un programma:

Una volta che il download è completo, è sufficiente fare doppio clic sul file per avviare l'installazione. Vi verrà chiesto una volta la password di root prima di iniziare il processo di installazione. Questo è efficace come misura di sicurezza, controllo parentale, e impedisce la modifica accidentale del sistema.

Fare clic sul pulsante "Next" (Avanti) nella schermata di benvenuto, vi sarà poi chiesto di leggere qualsiasi accordo di licenza che viene fornito con il programma che si sta installando. Spuntare la casella "Accetto" e fare clic su "Next" (Avanti) per continuare l'installazione. Si può avere la possibilità di mettere le icone sul desktop e le voci nella sezione Programmi PBI del menu delle applicazioni. Spuntate tutte le caselle che vi interessano e fate clic su "Install":

Una volta che l'installazione è stata completata, fare clic su "Finish" (Fine) e provate il vostro programma.

È inoltre possibile installare in modalità testo da una sessione della console ponendosi nella directory dove si trova il file PBI e dando il seguente comando come super utente.

# ./PBI_File -text pbifilename-1.0-PV1.pbi

Se in un secondo momento si desidera aggiungere una icona sul desktop per il software installato con un PBI potete farlo facendo clic destro sul desktop e selezionando "Crea Nuovo > Collegamento ad applicazione ...". Si aprirà un menu dove è possibile impostare il nome dell'icona, la sua immagine (fare clic sull'immagine apposita). Poi cliccare sulla scheda "Applicazione". Qui si dovrà impostare il programma per cui si desidera creare un'icona; è possibile impostare un commento, una descrizione, il percorso di lavoro, e tipi di file come richiesto.

Rimozione di applicazioni PBI

Per rimuovere un'applicazione PBI, basta andare su "Menu start > Computer > Impostazioni di sistema > Add / remove software". Dopo aver inserito la password di amministratore, vedrete l'elenco delle applicazioni PBI installate:

Fare clic su l'applicazione che si desidera eliminare e premere il pulsante "Rimuovi" nell'angolo in basso a sinistra. Quando avete finito, fate clic su "OK".

Installazione di packages

I packages (pacchetti) sono file preparati per l'installazione del software, installano software nel sistema e possono causare problemi di dipendenze. Il sistema dei pacchetti è paragonabile a yum e apt-get, utilizzati in diverse distribuzioni Linux. Per trovare il nome di un pacchetto, in primo luogo è necessario per la ricerca nel database dei port di FreeBSD. Ad esempio, se si desidera installare Skype, cerchiamo "Skype" e troviamo 2 risultati: la versione di sviluppo e quella stabile. Se si passa il mouse sul nome del pacchetto della versione stabile, si vede qualcosa di simile a http://cvsweb.freebsd.org/ports/net/skype nella barra di stato del browser. La parte /net/skype ci dice che il nome del pacchetto è Skype e che appartiene alla categoria net. Non dovete scaricare nulla, il gestore dei pacchetti si prenderà cura di questo per voi. Basta ricordare il nome del pacchetto. L'installazione dei pacchetti richiede di aprire una console con i privilegi di root. È possibile digitare kdesu konsole nella finestra di esecuzione dal menu di KDE o aprire una konsole dal menu di KDE in modalità super utente, o aprire una konsole e digitare su - e premere "Invio". Verrà richiesta la password per root (super utente), che non sarà mostrata a schermo per motivi di sicurezza. Dopo il passaggio all'account di root disporrete di un accesso completo al sistema e potrete installare software a vostro piacimento. È possibile installare un programma utilizzando il sistema dei pacchetti così:

# pkg_add-r irssi

Questo installerà il programma "irssi" con tutti i file richiesti, ma non aggiornerà il menu di KDE o il desktop. Si può trovare il binario (eseguibile) in /usr/local/bin, file di configurazione in /usr/local/share/ o nella vostra home directory, e le librerie (come i .dll) saranno posizionate nel sistema, se necessario, e condivise tra applicazioni.

È possibile disinstallare un pacchetto utilizzando il comando pkg_delete e il nome e la versione del pacchetto o un jolly.

# pkg_delete irssi-0.8.10_2     # Equivalente a: pkg_delete "irssi-*"

È possibile ottenere informazioni su uno dei pacchetti installati allo stesso modo usando il comando pkg_info.

# pkg_info "irssi-*"     # Oppure pkg_info | grep irssi

Installazione di software utilizzando port

Tradizionalmente BSD installa il software dai sorgenti, la raccolta dei port. Innanzitutto è necessario installare e aggiornare la collezione dei port prima che sia possibile utilizzarla per l'installazione del software. I nuovi utenti provenienti da Gentoo GNU / Linux, troveranno questo sistema simile a "emerge" che si basa sui port FreeBSD.

Per installare la collezione dei port fare clic sul menu di KDE e navigare su: "Computer > Impostazioni di sistema > System Manager". Inserite password di root per accedere al pannello di amministrazione e fate clic sulla scheda "Task". Ora fate clic su "Fetch port" e inizierete a scaricare i file necessari e a installarli. Questo richiederà un po' di tempo a seconda della vostra connessione a Internet e della velocità del processore.

Se si desidera effettuare questa operazione da riga di comando aprite una console come super utente, come descritto nella sezione precedente, ed eseguite il seguente comando:

# cvsup -g -L 1 /root/ports-supfile

È inoltre possibile utilizzare il metodo portsnap

# portsnap fetch extract

Se si installano i port utilizzando portsnap non si dovrebbe aggiornare la collezione con CVSup, ma utilizzare:

# portsnap fetch && portsnap update

se i port sono stati installati con CVSup si possono aggiornare nello stesso modo di prima:

# cvsup -g -L 1 /root/ports-supfile

È possibile modificare i supfiles e impostare un mirror per download più vicino a voi, vi invitiamo a consultare il manuale di FreeBSD per maggiori informazioni sull'uso di CVSup.

Ora che la collezione dei port è installata se guardate in /usr/port vedrete una semplice struttura ad albero di cartelle. La struttura è nel formato di categoria > nome programma.

A questo punto, per installare un'applicazione dai port, è sufficiente accedere alla directory dell'applicazione, per esempio /usr/port/net/skype e avviare la compilazione:

# cd /usr/ports/net/skype

# make install clean

Dopo un paio di minuti o ore, a seconda delle dimensioni del pacchetto, l'applicazione viene installata sul vostro sistema.

Rimozione di un pacchetto o di un port

Per rimuovere un pacchetto o un port, è necessario in primo luogo trovare il nome del pacchetto. Ad esempio, se si desidera rimuovere kopete, per scoprire il suo nome completo, dovrete scrivere:

# pkg_info | grep kopete

kdenetwork-kopete-0.11_1 KDE multi-protocol instant messenger (IM)

Quindi per disinstallare il pacchetto, digitare come root:

# pkg_delete kdenetwork-kopete-0.11_1

Se avete installato a partire da port, potete anche disinstallare andando nella specifica directory del port e disinstallare da lì:

# cd /usr/ports/net-im/kopete

# make deinstall

Per saperne di più sui port e packages, sentitevi liberi di leggere l'ottimo manuale di FreeBSD.


11 Rete e sicurezza

PC-BSD è dotato di un semplice strumento per la configurazione della rete che consente di impostare la rete e le interfacce di rete in poco tempo.

Ci sono due modi per configurare le interfacce di rete:

Per iniziare la configurazione dell'interfaccia di rete, fare clic sul menu Start nell'angolo in basso a sinistra (la palla rossa) e fare clic su "Computer > Impostazioni di sistema > Impostazioni di rete". Verrà visualizzata la finestra principale:

Come si può vedere, per motivi di sicurezza, tutte le opzioni sono in grigio. Per modificare le impostazioni, è necessario cliccare sul pulsante "Configura" e digitare la password di amministratore al prompt. Dopo sarete in grado di modificare l'interfaccia di rete. Per farlo, fare doppio clic su una delle interfacce di rete elencate nella finestra principale. Una finestra popup apparirà per regolare le varie impostazioni:

Selezionare "Ottieni l'indirizzo IP automaticamente (DHCP)", secondo le proprie necessità. Se non viene selezionato, è necessario digitare le seguenti informazioni:

Fai clic su "OK", e ripetere la procedura per altre interfacce di rete, se ne avete diverse che devono essere utilizzate. Se avete un gateway, fare clic sulla scheda "Configurazione di rete (Avanzata)" dove dovreste avere elencati il gateway e l'interfaccia di rete attraverso la quale passerà il traffico di rete.

Se si è selezionato il setup senza DHCP, fare clic sulla scheda "Configurazione di rete (Avanzata)" per impostare il DNS. Questo non si applica se si è selezionato "DHCP" per l'interfaccia di rete.

Aggiungete almeno un DNS qui. È consigliabile che siano impostati due DNS, in modo da non dovervi basare su uno solo. Se non conoscete il vostro DNS, contattate il supporto tecnico del vostro ISP, o chiedete a qualcuno che vive vicino a voi che è esperto di computer.

Quando avete finito, fate clic su "OK" e le interfacce di rete saranno impostate. Si dovrebbe essere in grado di accedere a Internet e ad altri computer della rete, se ne avete. Se si dispone di una connessione DSL che dovete avviare manualmente dal computer o se si utilizza una connessione dialup, si prega di mettersi in contatto con noi sul forum per ulteriori dettagli per assistervi.


12 Strumenti di PC-BSD

KDE viene fornito con ottimi strumenti per la gestione di alcuni compiti, ma PC-BSD viene inoltre fornito con alcuni strumenti extra scritti dagli sviluppatori PC-BSD per alcuni compiti specifici di PC-BSD.

Il desktop di PC-BSD consente agli utenti di trovare quasi tutto quello che potreste voler conoscere sul vostro sistema. PC-BSD si basa su FreeBSD, così gli utenti possono utilizzare la riga di comando in un terminale per visualizzare informazioni sul sistema, ma dov'è il divertimento in far questo? In PC-BSD/KDE ci sono specifici programmi desktop per fare questo lavoro per voi utilizzando una interfaccia grafica.

12.1 System Manager

Caratteristica di PC-BSD è una finestra "System Manager" che può essere aperta facendo clic su "Menu Start > Computer > Impostazioni di sistema > System Manager". A questo punto si dovrà digitare la password di root per consentire alla finestra di gestione del sistema di aprirsi. Una volta che il sistema PC-BSD apre la finestra vi verranno presentate quattro schede con i seguenti titoli:

La scheda General

La scheda "General" mostra le versioni sia di PC-BSD che del sistema base FreeBSD. È una buona idea riportare entrambe queste informazioni quando si fanno domande sul forum di PC-BSD o ad una qualsiasi delle mailing list di FreeBSD.

Si trova in questa scheda anche un generatore di rapporti che crea un rapporto facendo clic sul pulsante "Generate". Anche se questa relazione non mostra tutte le caratteristiche del sistema, contiene molte informazioni pertinenti. Gli elementi contenuti nella relazione sono i seguenti:

Vi verrà data la possibilità di salvare il rapporto generato in un file e directory di vostra scelta. Una volta che è stato salvato verrà aperto in kwrite (o il vostro editor di default di KDE) per vostro controllo. Anche se questa relazione non è un rapporto completo di tutte le variabili del sistema, è una relazione molto esauriente della maggior parte delle cose che contano ed è abbastanza lunga. Tutte i successi nei rilevamenti e i caricamenti così come la maggior parte degli errori saranno riportati qui.

La scheda kernel

Qui nella scheda "kernel" sono presentate diverse opzioni. Esse sono:

Si prega di prestare molta attenzione impostando le opzioni in questa scheda. Il kernel e le impostazioni ATAPI DMA possono lasciare il sistema in uno stato instabile, se impostate non  correttamente.

Se si dispone di due CPU fisiche sulla scheda madre, un AMD x2, una CPU Intel Hyperthreading con l'hyperthreading attivato nel BIOS, o un Intel Core 2, allora dovrebbe essere sicuro scegliere l'opzione del kernel Multi Processor, facendo clic sul menu a tendina e selezionandola.

Se volete vedere tutti rilevamenti e i messaggi di PC-BSD/FreeBSD quando carica il sistema operativo è possibile deselezionare l'opzione "Enable Splash Screen" e vedrete tutti i messaggi testuali di caricamento del sistema. Ad alcune persone piace vedere cosa sta succedendo e questo spesso è utile per la diagnosi dei problemi. [NdT: questa opzione non esiste nella versione corrente di PC-BSD, probabilmente è stata spostata nella scheda Misc]

L'opzione "ATAPI DMA" probabilmente non causerà alcun problema se disattivato, ma può rallentare il vostro accesso al disco. Sembra che alcuni computer con vecchi lettori CD-ROM o dischi rigidi possano beneficiare da avere questa opzione disattivata.

L'ultima opzione, "Boot Delay", può essere impostata a quasiasi valore da Off a 0 a 60 secondi. Il suo valore predefinito è 1, ma alcune persone preferiscono impostarla più elevata se devono diagnosticare dei problemi o devono avviare il sistema con opzioni speciali.

Tutte le modifiche in questa scheda devono essere salvate facendo clic sul pulsante "Applica" oppure "OK".

La scheda Task

Questa scheda potrebbe anche essere chiamata scheda "Attendere" perché se si eseguono entrambe le funzioni di questa scheda dovrete attendere parecchio, e se avete una connessione dial-up potrebbero essere richieste parecchie ore di attesa. L'attesa più lunga è solo per la prima volta che vengono eseguiti, per i principali aggiornamenti di base o per lunghi  intervalli di tempo tra gli aggiornamenti. Come per tutte le buone cose che insegnano la pazienza, aspettare vi ricompenserà riccamente se avrete mai bisogno di compilare un kernel o qualsiasi applicazione non ancora disponibile come PBI. Le due funzioni sono:

La prima funzione, Recupera Sorgenti del Sistema, aprirà un piccolo terminale e vi mostrerà come progredisce. Questo richiederà un certo tempo per la prima esecuzione o nel caso di lunghi intervalli di tempo tra gli aggiornamenti. Se eseguita su base regolare il tempo sarà notevolmente ridotto.

La seconda funzione, Fetch Ports, aprirà una finestra e mostrerà l'avanzamento via via che scarica, espande e posiziona l'albero dei port sotto la directory /usr/ports. Anche questo prenderà un po' di tempo per finire se lo si sta utilizzando per la prima volta o se è trascorso un lungo periodo tra gli aggiornamenti. Una volta che l'albero dei port è scaricato sarete in grado di aprire un terminale (konsole), accedere come root, cambiare directory per l'applicazione che si desidera installare ed eseguire un make install clean per creare e compilare l'applicazione che si desidera .

La scheda Misc

Qui è possibile selezionare le immagini che si desidera visualizzare durante il boot-up.

 

12.2 Services Manager

Il gestore dei servizi è uno strumento con interfaccia grafica facile da usare per la gestione di alcuni servizi di KDE e FreeBSD. Esso consente ai servizi di essere attivati/disattivati all'avvio del sistema o modificare il loro status a interrotto/in esecuzione.

I seguenti servizi possono essere gestiti con questa interfaccia grafica:


13 Mantenere PC-BSD aggiornato

13.1 Gestore degli aggiornamenti online

Il gestore aggiornamenti vi aiuta a mantenere PC-BSD aggiornato scaricando e installando le ultime patch e gli aggiornamenti.

All'avvio PC-BSD controlla di default se ci sono aggiornamenti disponibili (è necessaria la connessione a internet). L'icona nel vassoio di sistema (in basso a destra dello schermo accanto all'orologio) mostra se il vostro sistema è aggiornato o meno.

Ci sono cinque diversi stati del programma nella barra di sistema:

 Il sistema è aggiornato

 Ricerca di aggiornamenti e patch

 Il sistema non è aggiornato; aggiornamenti del sistema e patch sono disponibili per essere scaricate e installate

 Aggiornamenti dei PBI sono disponibili per il download e l'installazione

 Gli aggiornamenti e le patch selezionate stanno venendo installate

Ci sono diversi modi per avviare il Gestore degli Aggiornamenti:

Il Gestore degli Aggiornamenti contiene tre schede. Due per il controllo e il download di nuovi aggiornamenti e uno per le differenti impostazioni:

Diamo un'occhiata a ciascuna delle varie schede.

Aggiornamenti di Sistema

Questa schermata è divisa in due parti. Sulla sinistra sono disponibili gli aggiornamenti elencati. Questi possono essere selezionati in una sola volta facendo clic sull'icona "Seleziona tutto" o selezionandoli manualmente. Sulla destra si vede il pulsante "Verifica disponibilità aggiornamenti" che, se cliccato, si connetterà al server di aggiornamento per verificare se ci sono aggiornamenti disponibili.

Se sono stati trovati aggiornamenti, compare una finestra pop-up "System updates are available", e gli aggiornamenti sono indicati nella sezione "Aggiornamenti disponibili".

Sebbene l'installazione di aggiornamenti sia altamente raccomandata in quanto rende il sistema più sicuro, aggiunge ulteriori funzionalità e corregge bug, questi aggiornamenti non sono obbligatori; siete liberi di scaricarli e installarli (tutti o una parte). Oh, e non è necessario verificare se si dispone di una licenza PC-BSD valida ;-)

Gli aggiornamenti selezionati verranno scaricati e installati quando viene cliccato il pulsante "Installa gli aggiornamenti selezionati":

Per visualizzare lo stato di avanzamento del download e l'installazione, fare doppio clic sull'icona nel vassoio di sistema che farà poi apparire una schermata simile a questa:

Quando l'installazione dell'aggiornamento(i) è completato con successo, il programma di installazione vi invierà una notifica con "Updates successfully installed" o "Updates successfully installed! Your system will need to reboot to finish". In quest'ultimo caso, cliccando il pulsante OK non riavvierà il PC automaticamente. Finite ciò che state facendo e riavviate il computer manualmente in un tempo conveniente.

Aggiornamenti PBI

La seconda scheda, aggiornamenti PBI, è identica alla scheda Aggiornamenti di Sistema, ma con una differenza: invece di cercare aggiornamenti per il sistema operativo PC-BSD, il programma  verifica, quando si clicca sul pulsante "Verifica disponibilità aggiornamenti", se ci sono PBI più recenti elencati in pbidir.com rispetto a quelli che sono già installati sul vostro PC. Ad esempio, se avete installato Firefox 2.0.0.11 e la versione 2.0.0.12 è stato aggiunta al sito web pbidir.com più tardi, il programma elencherà la versione 2.0.0.12. Sarà possibile quindi disinstallare la versione vecchia e installare la nuova.

Per controllare manualmente se vi sono disponibili versioni più recenti dei PBI, fate clic sul pulsante "Verifica disponibilità aggiornamenti". Nel caso in cui vi siano versioni più recenti dei vostri PBI su pbidir.com, saranno elencate nella finestra "programmi disponibili" e un piccolo messaggio comparirà nel vassoio del sistema avvisando dei nuovi aggiornamenti disponibili.

Configurazione

La scheda Configurazione ha tre opzioni che sono attivate per impostazione predefinita, al fine di verificare la presenza aggiornamenti di sistema e dei PBI all'avvio del sistema.

Scaricare e installare gli aggiornamenti di sistema è altamente raccomandato, al fine di mantenere il sistema sicuro e privo di bug. Per impostazione predefinita il programma verificherà anche se versioni più recenti e più aggiornate sono state aggiunte a pbidir.com dopo aver installato un particolare PBI.

L'ultima opzione sul pannello di configurazione è "Esegui System Updater all'avvio". PC-BSD controlla di default se ci sono aggiornamenti disponibili sul server di aggiornamento PC-BSD. Se, per qualsiasi ragione, non si ritiene che questo sia necessario, questa opzione può essere disattivata.


14 Aiuto e supporto

Il supporto professionale a PC-BSD è fornito da iXsystems, ma è probabile che la maggior parte degli utenti si rivolgeranno prima a Internet per un aiuto. Stiamo facendo del nostro meglio per rendere PC-BSD il più semplice possibile per i nuovi arrivati. Se avete bisogno di aiuto con qualcosa, ci sono molti modi per entrare in contatto con il team e con la comunità.

14.1 Forum

I Forum di PC-BSD contengono una quantità enorme di informazioni, suggerimenti e soluzioni che si sono raccolte nel corso degli ultimi anni. Ci sono molti membri attivi e troverete che a molte domande viene risposto rapidamente. Quando postate provate di essere più chiari possibile, fornendo i dettagli dell'hardware del vostro PC e che cosa ha causato il problema (se ne siete a conoscenza, ovviamente).

Prima di inviare qualsiasi cosa, per favore cercate sul forum per vedere se qualcun altro ha avuto lo stesso problema in passato. Oh, anche Google BSD è vostro amico.

La maggior parte delle discussioni sul forum sono in inglese, ma con PC-BSD che copre via via più paesi e lingue, ora abbiamo anche qualche sottoforum in altre lingue. Oltre a questi sottoforum è possibile ricorrere ad altri forum PC-BSD, non ufficiali, nella vostra lingua madre. Questi sono in continua espansione, così vi consigliamo di verificare regolarmente la disponibilità per la vostra lingua!

14.2 Knowledge Database

Una buona quantità di informazioni si trova nel Knowledge Database di PC-BSD. Siete invitati a inserire il vostro hardware nell'elenco dell'hardware supportato o non supportato. Se pensate che potremmo aggiungere altre voci al knowledge database, non esitate a farcelo sapere, e rendere la banca dati più ricca!

14.3 Canale IRC

PC-BSD ha un canale IRC per collegare i sostenitori e gli utenti, proprio come molti altri progetti open source! Per collegarsi, utilizzare le seguenti informazioni:

Server: irc.freenode.net

Canale: # pcbsd

Per trovare un client IRC vedere su pbidir.com. Se non siete sicuri di quale client IRC usare, suggeriamo Kirc o X-chat.

14.4 Mailing list

Uno dei modi diretti con cui il team di PC_BSD rimane in contatto con la comunità è tramite mailing list. Per rimanere aggiornati con gli annunci e le discussioni, potete sottoscrivere una qualsiasi delle seguenti mailing list (in inglese)

Oltre a queste mailing list ufficiali, c'è anche un certo numero di mailing list non ufficiali create dagli utenti di PC-BSD per gli utenti di PC-BSD. Un elenco di mailinglist alternative dedicate a PC-BSD si possono trovare qui.

14.5 Manuale di FreeBSD

Dobbiamo ammettere che il manuale di FreeBSD può sembrare difficile e tecnico, ma, ehi, non morde! Perché non dare un rapido sguardo per vedere se c'è una risposta alla vostra domanda o se è suggerita una soluzione per il vostro problema? PC-BSD ha FreeBSD come base per il sistema operativo, cosicchè tutto nel manuale di FreeBSD si applica anche a PC-BSD.


15 Risorse aggiuntive

PC-BSD è parte della famiglia di sistemi operativi BSD basati su Unix, ed è in particolare basato su FreeBSD. Dato che PC-BSD ha un sistema funzionale FreeBSD incluso, la maggior parte degli aggiustamenti per FreeBSD funzionano anche per PC-BSD. Di conseguenza, la maggior parte di materiale su FreeBSD sarà utile per voi, a livello avanzato. Ecco un elenco non esaustivo di altre risorse su FreeBSD:

15.1 Forum

15.2 Ricerca

15.3 Portali e Blog

15.4 Varie

     


16 Sostenere PC-BSD

PC-BSD è un progetto comunitario e, di conseguenza, non può esistere senza il coinvolgimento di suoi utenti e sostenitori.

16.1 Per partecipare

Al fine di rendere PC-BSD migliore con ogni rilascio apprezziamo i vostri commenti e aiuti; potete postare idee, segnalare bugs/problemi sulle mailinglist, su TRAC o sui forum. Se vi piace 'giocare' con i sistemi operativi, è possibile testare le versioni di sviluppo, i rilasci alfa/beta/rc, e se vi piacciono le lingue, perché non tradurre PC-BSD nella vostra lingua, se non è ancora disponibile? Se vi piace la programmazione, e in particolare scrivere codice su FreeBSD, ci piacerebbe vedervi entrare nel Team di PC-BSD.

Gli utenti intermedi e avanzati possono aiutarci assistendo gli altri utenti, rispondendo alle loro domande e cercando di risolvere i loro problemi sui forum PC-BSD e IRC (13.2).

16.2 Finanziariamente

Per aiutare finanziariamente il progetto PC-BSD, perché non fare una donazione se siete soddisfatto del nostro prodotto? In alternativa è possibile acquistare il vostro CD/DVD di installazione di PC-BSD e altre cose da FreeBSD Mall, società consorella di PC-BSD. Le imprese possono prendere in considerazione l'acquisto di supporto professionale da iXsystems.

16.3 Online

Siamo interessati ad ulteriori siti mirror per il download. Se disponete di spazio web e di larghezza di banda in eccesso sul server, PC-BSD sarà notevolmente aiutato se  vorrete donarlo a noi. Più mirror significano velocità di download superiori e di più server (locali) da cui consentire agli utenti di scaricare. PC-BSD è anche distribuito come torrent e si potete aiutare con i seed, in particolare le prime due settimane dopo una nuova release.

Webmaster e blogger possono mettere un pulsante "Spread PC-BSD" sul loro sito e si avviare raccolta ... raccolta di cosa?

16.4 Offline

Così vi piace PC-BSD? Perché non dirlo al mondo? Alla vostra famiglia, ai vostri amici, compagni e colleghi? Non sarete l'unico a cui piace un sistema operativo gratuito, immune da virus, spyware e adware. Potete masterizzare un paio di CD e passarli ai vostri conoscenti.